Connettiti con noi
Laura Spörerová

ARTE

Laura Spörerová e l’horror avant garde

L’eccesso e l’oltraggio dell’artista Laura Spörerová

Laura Spörerová e l’horror avant garde

La sensazione è che quest’anno Halloween, ricorrenza nata come tradizione d’oltre oceano, abbia prepotentemente bussato alle nostre porte e che, nonostante le sue vere origini poco ci interessino, tra tutorial su make-up, costumi e sexy scatti su Instagram, tutti abbiano colto l’occasione di lasciare trapelare quella meta più oscura e un po’ macabra che vive in ognuno di noi. C’é anche chi, per necessità artistiche, ha deciso di vivere questa ambivalenza sempre e senza giudizio. L’arte è piena di richiami lugubri, Dante ci ha condotti nel suo inferno, racconti e pittura gotica ci hanno ammaliato fino ad arrivare alla filmografia horror, uno dei generi più amati, nutrendo la nostra passione per il brivido e il piacere per la paura. La mescolanza tra il fantastico, il terrificante e l’erotico, l’ambiguità e la trasformazione, trame e ambientazioni surreali sono le caratteristiche fondamentali degli sperimenti artistici di questa giovane artista Slovacca. Laura Spörerová ha trovato la sua fortuna nella città delle possibilità, Amsterdam, dove il bizzarro è ordinario. Sin da piccola cercava di dare forma alle sue fantasie, successivamente si è laureata in fashion design. Ora si dedica alla creazione di abiti e maschere, alla fotografia e alla pittura divenendo così un punto di riferimento della scena “underground” della capitale olandese. Laura Spörerová è la musa di feste ed eventi, che abbiamo il coraggio di spiare solo dal buco della serratura, fatte di ibridi spaventosi e indefiniti personaggi. Godetevi, quindi, un ultimo e veloce viaggio in questo spazio oscuro prima che la porta, tra questi due mondi, e la magia di Halloween svanisca fino all’anno prossimo.

Foto di Laura Spörerová

Clicca per commentare

Altro in ARTE