ARTE

Oliviero Toscani: la fotografia erotica

Intervista esclusiva a Oliviero Toscani. Artista appassionato, provocatore convinto, amante della bellezza senza mistificazione.

Foto di Francesco Bertola
Foto di Francesco Bertola

È una fotografia erotica quella di Oliviero Toscani, perché stimola, attrae, alimenta il desiderio di guardare oltre gli schemi, oltre l’artefatto. Un provocatore, uno senza peli sulla lingua, un artista amato e contestato, innamorato della sua amata fotografia. “Memoria storica dell’umanità“, così l’ha definita, una rappresentazione della “Realtà senza mistificazioni“. Abbiamo chiesto a Oliviero il suo punto di vista su tante cose, e si è confermato un uomo dal carattere deciso, uno che sa davvero quello che pensa, uno che quello che pensa lo dice.
Ci ha parlato della provocazione, “Provocare significa provocare una comprensione migliore delle cose, sollecitare amore, interesse, ricchezza. Provocare significa far provare qualcosa di alternativo alla nostra piattezza…  è costruzione, immaginazione, visione…“.

Oliviero Toscani 2015 - United Color of Benetton, 1996
Oliviero Toscani 2015 – United Color of Benetton, 1996

Gli abbiamo chiesto anche di dirci la sua sulla politica e su Renzi, “L’Italia è un paese che si regge sulla mediocrità..”, sulla Chiesa, “Questi preti sono di un’ipocrisia totale…”, sulle sue donne, “Le modelle che te la davano più facilmente alla fine erano anche le più divertenti…”.

Poi ci ha parlato dell’erotismo, di come le donne, nello sforzo di apparire a tutti i costi, perdano il loro lato più sensuale, e le donne che ha immortalato per il calendario Playboy, sprigionano sensualità da ogni centimetro di pelle.

non perdere l'intervista completa

In tutte le edicole solo con Playboy.

 

Previous post

Pallavolo: le ragazze che ci fanno sognare

Next post

L'estate di Svetlana