CULTURA

Corpo di Donna

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ecco il nostro omaggio al meraviglioso universo femminile!

Oggi, 25 novembre, è la Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne. Violenza e parità di genere sono gli argomenti principali di questo importante dibattito, temi delicatissimi che in una società che si definisce moderna dovrebbero essere ormai obsoleti, ma che purtroppo continuano a costituire una grossa piaga. Ascoltiamo, leggiamo, commentiamo… e  restiamo ogni volta basiti di fronte a certi gesti inspiegabili che danneggiano irreparabilmente la bellezza del mondo!

A noi, che viviamo per loro, le aduliamo, le eleviamo a idolo, le osanniamo e ne restiamo catturati dalla seducente bellezza, è sembrato doveroso rendere omaggio a tutte le donne, forti, coraggiose, eterne, maestose… bellissime!

CORPO DI DONNA
di Pablo Neruda

Corpo di donna, bianche colline, cosce bianche,
assomigli al mondo nel tuo gesto di abbandono.
Il mio corpo di rude contadino ti scava
e fa scaturire il figlio dal fondo della terra.

Fui solo come un tunnel. Da me fuggivano gli uccelli
e in me irrompeva la notte con la sua potente invasione.
Per sopravvivere a me stesso ti forgiai come un’arma,
come freccia al mio arco, come pietra per la mia fionda.

Ma viene l’ora della vendetta, e ti amo.
Corpo di pelle, di muschio, di latte avido e fermo.
Ah le coppe del seno! Ah gli occhi d’assenza!
Ah le rose del pube! Ah la tua voce lenta e triste!

Corpo della mia donna, resterò nella tua grazia.
Mia sete, mia ansia senza limite, mio cammino incerto!
Rivoli oscuri dove la sete eterna rimane,
e la fatica rimane, e il dolore infinito.

Previous post

La Sirenetta di Copenaghen

Next post

The Hot Night: Leanna Decker