CULTURA

Dan Savage: About Sex

Intervista al colorato editorialista american Dan Savage, esperto di sessualità e sostenitore dei diritti LGBT.

Prima degli anni ’60 in America, se avessi avuto domande sul sesso (Masturbarsi vuol dire tradire? Che cos’è un “butterfly flick”? Burro o margarina?), saresti stato in balia dei tuoi amici, che probabilmente ne sapevano meno di te. Poi è arrivata la rivoluzione sessuale con i suoi consigli sul sesso a ruota libera, alcuni dei quali corretti. Ci piace pensare che la colonna Playboy Advisor, rassicurando, istruendo e intrattenendo diverse generazioni di uomini, abbia dato alla luce un genere che prospera tutt’oggi. Attualmente, uno dei giornalisti di sesso più letti e più controversi è Dan Savage,
la cui rubrica Savage Love è pubblicata in più di 50 giornali di tutto il mondo. Savage dispensa anche i suoi saggi ed esilaranti consigli in bestseller, podcast e blog, così come su una applicazione smartphone. Lui è gay, ma la maggior parte dei suoi lettori è etero. “Le sue rubriche rispondono a un panorama variegato di corrispondenti”, secondo il Washington Monthly. “Mormoni gay, fratelli incestuosi, feticisti del grasso, uomini che vorrebbero essere traditi così come americani normali alle prese con una straordinaria gamma di problemi e tendenze”.
Oltre che per i suoi consigli
sul sesso non convenzionali, Savage è noto per la sua difesa dei diritti LGBT, tra cui il ma- trimonio gay. È spesso apparso come libero opinionista sulla CNN, su Real Time con Bill Maher e The Colbert Report.

In un periodo in cui il sostegno nei confronti del matrimonio gay è in aumento, le stelle dello sport gay stanno uscendo allo scoperto e alcuni membri del Congresso sono dichiaratamente gay, abbiamo chiesto a David Sheff, la cui ultima intervista per noi è stata con l’artista dissidente cinese Ai Weiwei, di incontrare Savage. Sheff dice che quando è arrivato per cominciare l’intervista, Savage ha ammesso di essere nervoso, essendo Playboy considerato da molti una roccaforte dell’eterosessualità. “Ma si è subito rilassato”, dice Sheff. “Si è animato velocemente, parlando con passione, emozione, in modo vivo ed esilarante di una vasta gamma di argomenti. Si è chiaramente entusiasmato a parlare con Playboy, come evidenziato da un testo che ha inviato subito dopo la fine dell’intervista. “Ho dimenticato di dire una cosa,” ha scritto. “Ho desiderato ardentemente nel mio cuore”.

PLAYBOY: Secondo Playboy Advisor, la domanda più gettonata per gli editorialisti che si occupano di sesso è “Sono normale?” Cosa c’è dietro quest’ossessione per la normalità?

SAVAGE: Anche se ognuno di noi ha desideri non regolari – infatti la differenza è la norma – le persone sono terrorizzate da ciò che pensano e vogliono. Quando si chiede alla gente cosa si immagina pensando a due persone che fanno sesso normale, dicono la posizione del missionario, il rapporto vaginale tra marito e moglie, con l’intenzione di fare un bambino. Quanto è raro questo? È assolutamente assurdo. Questo non è normale.

PLAYBOY: E poi arrivi tu e affermi che quando si tratta di sesso, va bene tutto.

 

non perdere l'intervista completa

In tutte le edicole solo con Playboy.
Previous post

Hester Winkel. Angelo Biondo del Nord

Next post

Salone del Mobile 2016. Perché amare i divani di design...