CURIOSITÀ

Serena Key. Vita da escort.

Intervista esclusiva a Serena Key, escort di professione, innamorata del proprio lavoro.

“La chiamavano Bocca di Rosa metteva l’amore metteva l’amore, la chiamavano Bocca di Rosa metteva l’amore sopra ogni cosa..”
Così cantava De Andrè, ma a differenza di quanto accade alla sua Bocca di Rosa, nella vita vera quando il talento è ben indirizzato l’epilogo è tutt’altro che triste.
È un’arte, anche se invidiosi e puritani la chiamano “degenerazione”, e va curata e perfezionata, se si vuole far carriera. Ce lo dice Serena Key, escort di professione, una che è riuscita ad arrivare ai piani alti, una a cui prenotano un aereo privato pur di “godere” della sua compagnia.
Irene Spagnuolo l’ha intervistata e già solo il ritratto che emerge di questa donna ci fa salire l’eccitazione alle stelle.
Un’anima intrigante, acuta, sensuale… una donna colta che sa quando parlare e quando no, che sa chi essere in qualunque situazione e che allo stesso tempo non smette mai di essere se stessa.
“È un vizio, ormai il mio lavoro è diventato un vizio” ci dice Serena, che dal politico, allo sportivo, al prete ha un campionario di clienti che non le lascia tregua. Del resto il suo segreto è proprio questo, mantenere alta l’adrenalina “È la mia catena di appuntamenti, non devo perdere il ritmo e la tensione erotica“.
E riguardo a quello che le chiedono durante gli incontri….

non perdere l'intervista completa

In tutte le edicole solo con Playboy.
Previous post

Dorothea Wierer, sexy cecchino a Ruhpolding

Next post

David Bowie. Lazarus.