MUSICA

Danilo Rea: la vita è improvvisazione

Intervista a Danilo Rea, superstar del jazz italiano, pianista dalla capacità di improvvisazione sublime.

È la superstar del jazz italiano. Pianista dalla capacità di improvvisazione sublime. Sempre con la valigia pronta per girare il mondo. Ci ha raccontato che, recentemente, in Giappone ha riempito, lui solo al piano, un’arena da cinquemila posti, mentre la tv lo mandava in onda con un’audience di sette milioni di persone.

Danilo Rea, classe 1957, nato a Vicenza ma romano da sempre, diplomato con il massimo dei votia Santa Cecilia, aveva nel destino il grande solismo classico, anche se contaminazioni e collaborazioni musicali sono parte imprescindibile del suo Dna. Innumerevoli, infatti, i nomi degli artisti con cui ha lavorato in studio e dal vivo e molti i dischi di successo in bacheca.

Come Something in Our Way, la sua ultima creazione dedicata a Beatles e Rolling Stones che ad aprile verrà pubblicata anche nel Paese del Sol Levante.

non perdere l'intervista completa

In tutte le edicole solo con Playboy.
Previous post

We fall in Lovia

Next post

Miranda Kerr. L' angelo della terra dei canguri