Connettiti con noi

Jenn Morel: facciamo ballare il mondo

MUSICA

Jenn Morel: facciamo ballare il mondo

Intervista a Jenn Morel è nata e cresciuta nelle montagne della Repubblica Dominicana, si trasferisce negli Stati Uniti all’età di sei anni

L’assoluta rivelazione di questa estate sarà, molto probabilmente, Jenn Morel; la cantante e ballerina originaria della Repubblica Dominicana e trapiantata a New York, infatti, quest’anno ha deciso di fare il salto da influencer sui social (dove spopolava grazie al suo fisico a dir poco procace e ai suoi modi di fare decisamente calorosi) a cantante. Ha lanciato così il suo primo brano “Ponteme” che è subito diventato virale. La Ponteme Challenge ha incoraggiato migliaia di ragazze in tutto il mondo a ballare su questa musica inventandosi una propria coreografia e l’eco è arrivata fino in Italia dove le radio ormai la passano fin troppo spesso. Abbiamo avuto un Tête-à-tête (o, meglio, un Tête-à-têtte) con Jenn per farci raccontare che effetto fa passare da insegnante di ballo alle elementari a popstar.


Jenn Morel


Sei nata nella Repubblica Dominicana nel 1990 e sei arrivata in USA quando avevi 6 anni, com’è stato il viaggio?

Davvero figo, quando sono partita con mia madre ho visto un aeroporto per la prima volta e mi sono davvero emozionata a fare il viaggio e ad arrivare nella grande America!

Sei ancora vicina a tua madre?

Sì’ è praticamente la mia migliore amica, ci sentiamo ogni giorno, lei vive a NYC mentre io sono a Los Angeles, ma ci vediamo ogni volta che possiamo. D’altro canto io amo New York, amo soprattutto quel tipo di freddo e di gente, ma Los Angeles è proprio il mio ambiente, sole caldo, gente solare e ballo ogni giorno.

Quando hai iniziato a ballare?

Subito, a dieci anni ho iniziato con la danza classica e poi ho fatto hiphop e funky e ho iniziato a insegnare a 19 anni nel Bronx, una scuola elementare dove insegnavo ai ragazzini a ballare nel pomeriggio subito dopo aver fatto i compiti.

Chi ti ha scoperta?

Bè io non ho mai pensato di fare la modella ma facendo la ballerina e lavorando molto nel mondo dell’urban style capitava spesso che mi chiedessero di prendere parte a degli shooting e anche se non ho mai voluto fare la parte della sexy mi piace molto divertirmi e ballare con amici e così ho iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo e a essere presente in un sacco di video.

E hai iniziato a conoscere un sacco di star..

Sì, ho iniziato con LMFAO che sono fantastici, poi Neyo e altri artisti ma anche se all’inizio non non li incontravo di persona perché ero semplicemente una delle tante ballerine mi piaceva sempre l’ambiente in cui tanta gente di talento si incontrava per divertirsi.


Jenn Morel


E poi hai deciso di cantare; anzi di fare rap..

Sì, in realtà avevo da tanto tempo voglia di dire la mia e allora a un certo punto mi sono messa assieme a mio fratello che ha buttato giù un testo su cui ho scritto la musica, sai a me piace il rap, anzi lo adoro, sono anche brava a fare freestyle (le chiedo di buttare giù qualche rima ma fa la timida e si rifiuta n.d.r.)

Sei laureata in sociologia della Danza?

Sì ho avuto la fortuna di laurearmi all’università dove ho potuto studiare Danza ma anche il mondo in cui la danza si mette alla prova e il mondo in cui si cerca di migliorare il mondo con essa.

La tesi era su?

Non era una vera tesi, ho portato un progetto concreto nel quale ho fatto uno studio sulla la danza e il modo in cui influenza le persone.

Passiamo alla tua musica, la tua canzone è molto famosa anche perché tu sei, ovviamente molto attraente ma anche perché la musica é molto coinvolgente. Com’è iniziato il tuo successo con Ponteme e la challenge?

La challenge (#PóntemeChallenge) è nata perché, come è uscito Ponteme pensavo che in effetti sarebbe bello coinvolgere tutte le persone che la ascoltano a godersi la musica ballando come stavo facendo io, inoltre mi piaceva l’idea che lo potessero fare persone di tutti i tipi e che in qualche modo contribuisse a trasformare l’immagine di bellezza a cui siamo ancorati. Per questo sono felicissima quando ho iniziato a vedere che alla Ponteme Challenge partecipavano uomini ma soprattutto donne di tutti i colori e le forme; dimostrando che accettavano se stessi e non avevano per nulla vergogna del proprio corpo.



Ti ha colpito?

Mi ha commosso, vedere tutta questa gente, mi commuove ancora ogni volta che ne vedo uno nuovo.


Jenn Morel


Quindi sei a tuo agio col tuo fisico?

Sì decisamente a mio agio, vuoi controllare? Mi piace il mio corpo ma soprattutto credo che a ognuno debba piacere il proprio corpo, io nel mio mi ci trovo però trovo che ogni corpo a modo suo è bellissimo.

Il sound della canzone quindi è proprio il tuo?

Sì decisamente, io quando canto, quando ballo ma anche quando mi muovo, mi esprimo esattamente con quella musica, mi entra dentro mi prende tutta e non mi fermo più, è più forte di me!

Chi è stata un’ispirazione per te? Chi ti ha messo questa musica dentro?

Ero piccolissima e se dovessi dirti chi mi ha messo la musica dentro direi tutta la mia famiglia in realtà, ma probabilmente Shakira è stata la prima che mi ha fatto capire che ballare e cantare doveva essere il mio futuro, scoprire i suoi balli per me è stata una rivelazione.

Shakira? Ti ricorda te stessa? In effetti vi assomigliate…e tu balli come lei?

(Ride n.d.r.) Ma io non vedo colori, vedo solo il suo talento, e sì io sono brava, ma non certo come lei, lei è assolutamente il maestro nel movimento del bacino.

So che verrai in Italia

Si! non vedo l’ora! Non ho viaggiato moltissimo in Europa, non sono nemmeno andata a Londra, sono stata a Parigi e in Germania ma quest’anno conto di farmi un giro per tutto il continente. Però in Italia non vedo l’ora di arrivare, mi hanno parlato molto bene del cibo, del tempo e soprattutto degli italiani..adoro gli uomini che cucinano quindi dal mio soggiorno in Italia mi aspetto di uscirne deliziata e poi penso che farò la spesa in Italia per portarmi qualcosa da mangiare quando arrivo in Inghilterra.


Jenn Morel


Come possono provarci con te questi italiani?

Bè a me sicuramente piacciono gli uomini decisi, quelli che vengono da me e attaccano bottone, poi gli italiani me li immagino caldi, calienti, divertenti, ecco è sicuramente importante che un uomo mi faccia divertire, e poi attirare la mia attenzione in qualche modo. Ad esempio se uno mi dice “Hey Mami” o “Mamacita” sicuramente guadagna punti, perché attira la mia attenzione e mi ricorda la lingua che sento a casa mia; e mi viene subito da dirgli “Ehy, come va?”.

Ti hanno mai fatto proposte indecenti?

Sì è capitato un paio di volte, ma in realtà basta essere chiari fin da subito sul motivo per cui si vuol fare il proprio lavoro e tutte queste situazioni spariscono immediatamente, nessuno è mai stato imbarazzante ovviamente ma è capitato che qualche uomo volesse, sai, tirarsela un po’, dicendo, “sai io ti posso far arrivare là, far conoscere quella persona” eccetera ma alla fine basta mettere in chiaro che tu ci vuoi arrivare con il lavoro e se sono interessati al tuo talento rimangono, altrimenti vuol dire che erano insinceri fin dall’inizio, no?

E dopo?

ora sto lavorando a un album, ho nove idee di brani che sto mettendo assieme e che sto provando a chiudere con alcuni miei collaboratori . Mi piacerebbe che anche i prossimi lavori potessero essere delle musiche che coinvolgano tutti, magari con qualche altra challenge, facciamo ballare il mondo non credi?

Fai molta ginnastica per avere questo fisico?

Ballo molto e sono sempre in movimento, però se vuoi ti faccio vedere come faccio esercizi per il riscaldamento prima di una lezione..

Non vedo l’ora…


Video Stretching credits


Starring: Jenn Morel instagram.com/jennmorel
Directed & Edited by: Roger McKenna & Chris Medina instagram.com/shootersclubla

Clicca per commentare

Iscriviti e ricevi foto e video esclusivi. Girls, Motori, Eventi e Tech.

Con la registrazione alla mailing list o alla newsletter, l’indirizzo email dell’Utente viene automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questa Applicazione. Dati personali raccolti: Email.

SEGUICI SU

Instagram

  • Il venerdì che vorrei #TGIF @zuueva #flamingo #pool #sun #water #pink #luxury #borabora #relax #brunette #goodmorning #buongiorno #piscina #beach #club #bluesky #clouds
  • #quote by @jossanforsberg "Stop overthinking 🌅 Overthinking ruins any chance you have of being happy. You think your way out of happiness. Just chill. Thrust yourself. 🌅" •
#yourself #Happy #change #chance #thinking #girl #bra #brunette #sunset #balcony #pensieri #stop #start #luxury
  • I nuovi gusti @becks_it 🍻 #London #PaleAle e #Berlin #GoldenBock 🍻 #beer #birra #evento #scoiattoli #gusti #nuovi #becks #endoftheday #happyhour #aperitivo 🍻
  • #Summer time ☀️🌊 with @kristinasheiter 🏖🍸 #blonde #sea #beach #underboob #shirt #blueeyes #time #day #hot #sexy #girl #waves
  • Se rispetti tutte le regole... ti mancherà tutto il divertimento ♥️ @martabmw ☺️💕 #love #fitgirl #girlpower #luxury #modelife #babe #beach #tshirt #palm #waves #sea #sun #morning #blonde #sunglasses #slip
  • Arrivati a fine giornata desideri solo togliere i vestiti e... riposare ♥️ @anya.sugar #AnyaSugar 📸 @photomya #tattooedgirls #brunette #jeans #lingerie #sexy #window #bra #nakedisnormal #modelife #luxury #girlpower #fitgirl #love

Seguici su instagram

Altro in MUSICA