Connettiti con noi

“Si perde l’oro, non si vince l’argento”, così Ivan Zaytsev ha iniziato l’intervista e da lì in avanti è stato un susseguirsi di domande e risposte che non hanno fatto altro che confermare la sua indiscussa natura di leader. Il “Martello di Thor”, ventisei anni, figlio d’arte giramondo e campione indiscusso, ad arrivare secondo non ci sta, lui vuole vincere. Nonostante la  nomea di playboy festaiolo, che infrange i cuori e le regole della Nazionale, Ivan è sempre “il primo ad entrare e l’ultimo ad andarsene dagli allenamenti”, e con l’arrivo di suo figlio pare abbia messo la testa a posto anche in amore. “Avere una famiglia solida è gratificante”, ci ha detto il campione che prima a quanto pare non aveva “mai avuto un’amica e basta.” Questo fenomeno della pallavolo è uno che le idee le ha ben chiare e lavora sodo per raggiungere i suoi obiettivi. “Strillo e magari faccio il cafone con i capelli tagliati così, ma in campo non riesco a fingere, è la vita come la si vede.”

Siamo vivi più che mai!! #GiroDiBoa #italvolley #IZ9 #Asicsteam #Asics #fivbworldcup #NonSuccedeMaSeSuccede

Una foto pubblicata da Ivan Zaytsev (@zaytsev_official) in data:

L'istantanea di oggi!! 😝😝 Con @osmanijp5 💪🏼💪🏼 #IZ9 #italvolley #fivbworldcup #NonSuccedeMaSeSuccede #Asics #Asicsteam

Una foto pubblicata da Ivan Zaytsev (@zaytsev_official) in data:

non perdere l'intervista completa

In tutte le edicole solo su Playboy.

Clicca per commentare

Altro in SPORT