SPORT

Mike Tyson, il pugile da 500 milioni di dollari… perduti

L'ex campione dei pesi massimi Mike Tyson rivela alle telecamere di aver sperperato quasi 500 milioni di dollari.

“Ero totalmente fuori di testa” così Mike Tyson racconta durante il programma Powe Lungh come è riuscito a far fuori quasi 500 milioni di dollari. L’ex campione del mondo dei pesi massimi, uno degli atleti più pagati all’epoca, è infatti noto per aver sperperato la sua fortuna, a causa dell’alcol, delle droghe e del suo caratterino irruento. E non è neppure il caso di uno che abbaia ma non morde, dato che il suo “morso” all’orecchio di  Evander Holyfield è rimasto nella storia. Per il suo comportamento Iron Mike è stato giudicato uno degli sportivi peggiori degli ultimi 25 anni. La vicenda del pugile sembra una favola con una morale dietro bella decisa: un brutto carattere può essere il tuo peggior avversario. Ma nel caso di Tyson secondo noi c’è dell’altro, perché sebbene la fama si porti spesso dietro ogni genere di eccessi, per sperperare un patrimonio di quasi mezzo miliardo devi aver preso una bottarella bella forte alla testa.

Previous post

Un caldo Natale

Next post

Memorie di un pazzo di Antti Pendikainen