Connettiti con noi

SPORT

News sport weekend

Calcio, Nba, Rugby, Formula 1 ecco a voi tutti i risultati. Weekend di fuoco per lo sport

News sport weekend


Calcio


Fila via tranquillo il big match Inter-Napoli ed è positivo il bilancio degli arbitri nonostante un paio di errori. La Var ne evita almeno il doppio restando dentro il protocollo Ifab.

INTER-NAPOLI 0-0


Un post condiviso da Inter (@inter) in data:


Daniele Orsato dirige con la consueta personalità e nonostante qualche imprecisione tiene sotto controllo la sfida restando il favorito per la direzione di Juventus-Napoli. L’arbitro nel primo tempo mostra il cartellino ad Allan dopo un’entrata in ritardo da dietro su Icardi. Ammonito anche Gagliardini per un intervento rude su Mertens. Nella ripresa rischia il giallo Hysaj, autore di due irregolarità su Cancelo e Rafinha. l’Inter si innervosisce quando l’arbitro ferma Perisic che stava per entrare in area dalla fascia sinistra: chiamato in ritardo un fallo su Hysaj, ma il replay alimenta tanti dubbi perché il duello fisico non evidenzia scorrettezze del nerazzurro. Orsato spiega a Icardi di “aver visto bene”. Nel finale giallo severo per Albiol, tocca col braccio entrando in scivolata su Cancelo, ma prima la palla sbatte sul corpo. Ok, invece, il cartellino per Insigne.

Il risultato delle altre partite:

BOLOGNA-ATALANTA 0-1

Partita tranquilla e molto corretta. Infortunio multiplo capitato a Donsah, Castagne e Masina nel primo tempo ben 4’ di recupero.

CAGLIARI-LAZIO 2-2

CROTONE-SAMPDORIA 4-1

Spallata di Sala a Nalini, partito in posizione regolare: ok il rigore dato al Crotone e poi ribattuto in rete da Stoian (entrato prima in area, penalty da ribattere). La Var assegna il 3-0 ai calabresi: era stato annullato per un offside che non c’era di Trotta.

FIORENTINA-BENEVENTO 1-0

Chiede il rigore il Benevento sul cross di Guilherme, ma Biraghi devia con la schiena e poi la palla schizza sul gomito: giusto considerarlo involontario.

GENOA-MILAN 0-1

Due gol annullati per fuorigioco: nel primo caso vede bene l’assistente Bindoni (Bonaventura oltre a tutti i difensori sul colpo di testa di Calhanoglu), nel secondo ci vuole la Var per svelare la posizione irregolare di Rigoni e Galabinov.

JUVENTUS-UDINESE 2-0

Angella ingenuo: dopo aver provocato la punizione del vantaggio juventino, colpisce Dybala dentro l’area. C’è il rigore pro Juve.

SASSUOLO-SPAL 1-1

Due rigori in favore del Sassuolo, entrambi giusti e per tocchi di mano: il primo è di Lazzari che si oppone con le braccia larghe sul cross di Politano; il secondo lo chiama la Var e fa bene perché Grassi cerca il pallone sul traversone di Babacar. Rischia il secondo giallo Ragusa su Lazzari e nel finale Grassi va giù in area, ma è lui a tirare per primo la maglia di Adjapong.


Nba


Nba, Los Angeles Lakers-Cleveland Cavaliers 127-113, Brooklyn Nets-Philadelphia 76ers 97-120

I Lakers (30-36) regolano i Cavaliers al termine di una gara convincente dominata nel secondo tempo. Per Cleveland (38-28) è la quarta sconfitta nelle ultime sei gare e, se da una parte le assenze sono una giustificazione importante, Lue non puo’ essere contento per l’intensità mostrata dai suoi nelle due gare giocate nel weekend a Los Angeles.


Un post condiviso da Los Angeles Lakers (@lakers) in data:


F.1, La Mercedes “mangia” le gomme: occasione per Ferrari e Red Bull


Forse c’è una possibilità che il gigante Mercedes abbia i piedi d’argilla. È la speranza della Ferrari e Red Bull in vista dell’avvio del Mondiale a Melbourne fra due settimane. Sulla carta sembrerebbe ci sia poco da fare contro una Stella che nei test al Montmelò è stata incredibile nelle simulazioni sul passo gara effettuate da Lewis Hamilton e Valtteri Bottas con le gomme medie, lasciando a distanza la concorrenza. Tanto che Sebastian Vettel è sembrato stanco e sconsolato al termine delle sue maratone sulla rossa. Basti pensare che Hamilton, nell’ultimo «long run» della simulazione, ha girato in 1’19”, cioè il tempo che gli era valso la pole position al GP di Spagna dello scorso anno.


Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1) in data:


Rugby, Sei Nazioni: Galles-Italia 38-14. I ai Dragoni ci inceneriscono


L’Italia tocca quota 16 partite perse consecutivamente, anche al Millennium Stadium viene sconfitta, aggravando un record negativo che fa sempre più male e col terzo cucchiaio di legno consecutivo alle viste: bisogna battere la Scozia sabato 17. Il Galles ha battuto un’Italia che per mezz’ora è stata bellissima, ma incapace di segnare, e poi ha dominato gli azzurri nei 20 minuti in cui due gialli hanno consegnato all’Italia un’infinità di tempo in superiorità numerica. E lì i Dragoni hanno dominato, giocando per tre minuti anche in 13. Così fa malissimo. Il punteggio finale recita 38-14, ovvero 5 mete a due.


Un post condiviso da Italrugby (@italrugby) in data:


Clicca per commentare

Iscriviti e ricevi foto e video esclusivi. Girls, Motori, Eventi e Tech.

Con la registrazione alla mailing list o alla newsletter, l’indirizzo email dell’Utente viene automaticamente inserito in una lista di contatti a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative a questa Applicazione. Dati personali raccolti: Email.

SEGUICI SU

Instagram

  • Clear your head w/ ♥️ @ewinmawquez.
📸 @alxchn
  • “Change in all things is sweet.” #quote by #Aristotle
with ♥️ @alexisren 
#motivationalquotes
  • @msjessicawall has our attention in the palm of her hands.
📸 @grahamdunn
  • There you go again, making me love you. w/ @kri_bo ♥️
📸 @vladimik
  • A true masterpiece. 🎨 w/ @tessjantschek ♥️
📸 @doveshore
  • We're all in the same game; just different levels. Dealing with the same hell; just different devils. 🌗🌈 w/ @lroyyyyyy ♥️🤩
📸 @deftfotos

Seguici su instagram

Altro in SPORT