SPORT

Rebel Combat Kamp. Ecco i nuovi Fighters

La nuova disciplina per scolpire il corpo e scaricare la rabbia.

Aumento del tono muscolare, miglioramento generale della corporatura, eliminazione dello stress e della rabbia accumulata… è il Rebel Combat Kamp (RKC), la nuova disciplina che sta spopolando in America. Sembra il nome di un videogioco, e invece a quanto pare questo tipo di allenamento è molto efficace.
Dura circa 60 minuti e si compone di tre fasi:

  • Warm Up. (Durata 15 minuti). Una sessione di riscaldamento finalizzata all’aumento della temperatura corporea e alla preparazione dei muscoli all’allenamento.
  • Fight. (Durata 25 minuti) Un circuito di cross training a corpo libero e con attrezzi della durata di 90 secondi, seguito dalla messa in atto di una tecnica di combattimento. Quest’ultima può essere eseguita a coppie o singolarmente con pugni, calci, ginocchiate, gomitate eseguiti alla massima velocità per 20 secondi, intervallati da 10 secondi di riposo. Otto in totale i set di combattimento.
  • Cool Down. (Durata 10 minuti). Finalmente, dopo tanto sudare e patire, si arriva al defaticamento.

A quanto pare basterebbero due lezioni a settimana per ridurre il grasso corporeo e migliorare, nel complesso, la muscolatura. Per quanto riguarda i benefici per la mente, facile immaginare che questo tipo d’allenamento aiuti a scaricare la rabbia e l’aggressività. Il rilascio di endorfine restituisce inoltre una sensazione generale di rilassamento.

Che ne dite, lo proviamo? Prima voi…..

Previous post

Sua Maestà il pubblico

Next post

Abigail Ratchford. Tanta Bellezza