MODA

L’evoluzione del costume da bagno femminile

Scoprite i 100 anni del costume da bagno femminile in un video solo

Il costume da bagno, l’icona femminile per eccellenza al mare e d’estate. Eccolo qui, dal 1916 ai giorni nostri. Mode.com ha voluto realizzare un video dove ci permette di scoprire l’evoluzione in 100 anni del costume da bagno femminile. a partire dai Bikini (trovate la storia dei Bikini qui), passando per i modelli retro, con una tappa obbligatoria all’iconico costume da bagno rosso intero della bellissima Pamela Anderson (in Baywatch). Ogni costume da bagno è stato dipinto sul corpo della modella (con la tecnica del body painting) da Allison Pynn.



Il costume di Pamela Anderson


Cos'è la Body Painting?

La pittura del corpo, oppure la pittura corporale, è meglio conosciuta meglio come body painting. La body painting è una delle arti del corpo, consiste infatti nel dipingere il corpo umano a scopo decorativo. Gli antichi utilizzavano la pittura del corpo per scopi religiosi, rituali, propiziatori e/o apotropaici. Ma anche per scopi protettivi dato che, secondo alcuni autori, il colore teneva lontani gli insetti e formava uno strato protettivo contro le intemperie. I colori utilizzati per la pittura del corpo, a differenza dei colori dei tatuaggi, hanno durata limitata e il tempo di permanenza di questi ultimi sui corpi dipinti varia da qualche ora a qualche giorno.

Previous post

Jessy Jensen: giovane e frizzante britannica

Next post

Lamborghini Huracán. Tre nuovi kit sportivi