MOTORI

Infiniti Q50 2.2D. Tutto un altro viaggiare

Infiniti Q50 2.2D: eleganza e confort ai massimi livelli.

Già alla prima occhiata sprizza eleganza da tutti i pori, e pur non essendo l’ammiraglia di casa Infiniti (il titolo spetta ancora alla Q70), la Q50 possiede quella linea aggressiva e lussuosa che le conferisce uno stile tutto suo. Sebbene le prestazioni del motore non siano particolarmente elevate (il 2.2 diesel da 170 CV sovralimentato fa 0-100 in 8,5 secondi fino ai 230 km/h di velocità massima, insomma, nulla che faccia urlare al miracolo), una volta schiacciato a fondo il pedale sa essere scattante.

INFOTAINMENT DA TOP DI GAMMA
Dal punto di vista dell’infotainment la Q50 è il top della Infiniti. Appena saliti a bordo la prima cosa che salta all’occhio è la presenza di ben due display touch a colori, rispettivamente da 8” e 7”, posizionati uno sull’altro in mezzo alla plancia. Quello superiore fa principalmente da navigatore, ma si può utilizzare anche per accedere ai settaggi audio e al telefono collegato in bluetooth. Quello inferiore, invece, visualizza e gestisce tutte le funzioni audio (stazioni, brani, sorgente), il climatizzatore, le funzioni base del navigatore e tutti i settaggi della macchina, sotto forma di applicazioni.

Per chi preferisce utilizzare i comandi fisici, sotto i due schermi ci sono i tasti per accedere direttamente alle funzioni principali, mentre la manopola posizionata sul tunnel centrale consente di navigare tra i vari menu del display da 8”. Molto utile il tasto Maps che permette di configurare istantanea- mente la tipologia di mappa di navigazione, secondo le proprie esigenze e abitudini. Il doppio schermo è di serie in tutti gli allestimenti, ma il meglio lo dà con il navigatore e l’impianto Bose con 14 diffusori (€ 3.200), che riproduce un sound a dir poco eccezionale. 

non perdere l'articolo completo

In tutte le edicole solo con Playboy.
Previous post

Un tuffo dove l'acqua è più blu

Next post

Viki Odintcova. Semplicemente irresistibile